Archivi tag: Lana Del Rey

Adore you di Miley Cyrus remixata da Cedric Gervais è finalmente realtà

MileySe ne parlava già da qualche settimana e finalmente ha visto la luce il remix di Cedric Gervais del singolo finora più sfigato di Bangerz: Adore you. Per chi non lo sapesse Cedric Gervais è il produttore francese responsabile del glorioso remix di Summertime Sadness di Lana Del Rey, che gli è valso pure un Grammy. Gervais ha anche remixato Young & beautiful di Lana Del Rey, anche se il risultato non è stato glorioso come per Summertime Sadness, nonostante fosse un gran bel remix. Miley Cyrus, gallina con un gusto ineccepibile per cosa è davvero fondamentale nella vita, ha contattato personalmente Cedric Gervais perché remixasse Adore You. Recentemente, durante un’intervista a Bilboard, il produttore francese ha dichiarato che Miley Cyrus ama il il lavoro che ha fatto sul suo singolo; le parole precise sono state queste:

She loves it.

Ben fatto Cedric. Anche noi lo amiamo:

Lana Del Rey ci stuzzica con 12 secondi di Tropico

Lana_tropico

Finalmente sono emersi dalla nebbia dodici secondi di qualcosa che può essere attribuito a Tropico, il prossimo progetto di Lana Del Rey — un corto? Un video che non finisce mai? E chi lo sa, l’importante è che noi scriviamo e voi leggiate.

Quello che si può intuire da questi dodici secondi è che i nostri peccati molto probabilmente saranno perdonati perché 1) con quella french è impossibile dire di no; 2) se il John a cui si rivolge Lana è quella specia di John Wayne, Dio è John Wayne; 3) Dio sarà anche avanti con l’età, ma sa armeggiare un fucile come si deve. In ogni caso ci sono tutti gli elementi perché Tempi.it lanci una campagna contro Lana Del Rey e tutti i suoi fan in nome della “Verità”.

Il prossimo singolo dei Bastille sarà una cover di Corona

bastille

 

Questa è una di quelle cose epiche che in genere capitano raramente nel corso della vita. L’ultima volta è successo con Lana Del Rey: tutti a pensare che fosse un’artista fichissima e indie, con i suoi video instagrammati e l’aura di artista autentica; poi ha cominciato ad avere un successo planetario e tutti hanno capito che in realtà è una popstar e basta — ed è abbastanza, in realtà, per quanto ci riguarda — e alla fine ce la siamo ritrovata nella top 10 dei paesi che contano con un remix dance favoloso. A proposito, adesso aspettiamo un album completamente dance, Lana.

Bene, questa magia si ripete con i Bastille. Emerso dal nulla con la hit Pompeii, questo gruppo è stato accolto come qualcosa di molto fico e autentico. Dopo aver proposto qualche singolo che non si è filato nessuno — Laura Palmer era un grande titolo ma la canzone era noiosissima — i Bastille ritornano con una cover di The Rhythm of the Night di Corona. Anche se siamo consapevoli del fatto che dietro a questa scelta c’è l’aderenza al filone new ugly che permette di rivalutare le peggiori — migliori — cose degli anni ’90 in chiave ironica, pensiamo che sia una cover stupenda e questo basta.

Oh yeah.